Un giorno una gallina incontrò un gabbiano…

Pubblicato: 28 settembre 2009 in Fiaba
foto by Lumoz (on Flickr)

foto by Lumoz (on Flickr)

…E gli disse Beato te, gli disse. Beato te che puoi volare. Io per avere questa impressione posso solo arrampicarmi su un vecchio mobile nel pollaio e da lì gettarmi a terra, disse la gallina. Beato te, gli disse. Beato te che puoi volare.
Beato me? gli rispose il gabbiano. Ogni volta che vado da qualche parte se non sbatto le ali come un matto rischio di cadere con la faccia a terra, e tu dici beato te?

Beh, gli disse la gallina, perlomeno vedi sempre posti nuovi, gli disse. Io se ogni tanto non vedessi uno di voi gabbiani non avrei neanche saputo se esistesse qualcosa fuori da questo pollaio, gli disse. Io se potessi, diventerei subito un gabbiano!
Poca roba, gli rispose il gabbiano. C’è veramente poca roba oltre al tuo bellissimo e immenso pollaio, le rispose. E io, se potessi, pagherei per diventare una gallina, guarda un po’!

Così il gabbiano si allontanò tra l’autostima rinnovata della gallina. Chiamò altri amici gabbiani e tutti insieme si librarono nell’aria nel mondo sconfinato, divertendosi come pazzi ma commiserando anche un po’ la povera gallina!

Il gabbiano chiamò altri amici gabbiani per librarsi nell’aria nel mondo sconfinato, divertendosi come pazzi e pensando che, per continuare a divertirsi in eterno, i gabbiano devono restare gabbiani, e le galline galline.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...