Si sveglia la città con le campane

Pubblicato: 17 giugno 2010 in Robe mie
Tag:,

Sarà una cosa banale, ma il fatto di abitare accanto alla chiesa del mio paese mi rende molto più partecipe della vita cittadina.

Volendo, grazie alle sue campane, riesco sempre a intuire che ore sono. Riesco a capire quando muore qualcuno e quando qualcuno si sposa. Quando si dice la messa e quando un nuovo papa è stato finalmente eletto dopo tanto fumo nero. Riesco addirittura a capire quando è domenica e non è un giorno come gli altri (ogni tanto serve). Riesco a vivere il paese grazie alle campane. E tutto questo è molto bello.

Però a volte ci penso.

A volte sogno di andare fuori casa di Padre Pasquale e gridare ogni quarto d’ora per fargli capire che il tempo passa, e urlare come un ossesso per ogni cazzo di novità di merda che succede a me o alla mia famiglia. E quando finalmente si riposa urlargli nell’orecchio “riposa pure!! Oggi è festa!!!”

Maledette schifose campane!

Scusate.

Annunci
commenti
  1. M. ha detto:

    E’ per questo che dormo di giorno e sto sveglio di notte. Almeno mi risparmio buona parte di quelle campane di merda…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...