E va bene, lo so, La7 è quel canale che ha cacciato dalla televisione, per l’ennesima volta, Daniele Luttazzi (quando ancora lo consideravo geniale). E, se vogliamo, è anche la rete che aveva un programma d’approfondimento condotto da Giuliano Ferrara.

Ma è anche il canale che di tanto in tanto manda gli spettacoli di Marco Paolini; quello che mi ha fatto capire quanto è divertente il rugby; che ha fatto una decisa scelta con un buon tg – che personalmente ha sostituito in modo definitivo l’ormai obbrobrioso tg1 di Minzolini.
Quello che in una sola serata ti proponeva un divertente show di Victoria Cabello e, subito dopo, uno di Chiambretti (prima della trasferta a mediaset).
E, per quanto riguarda noi poveri cinefili, La7 è quel canale che ha ideato quel gran pezzo di trasmissione che è La valigia dei sogni, e che ha avuto sempre buon gusto sulla scelta dei film sin dall’era pre-digitale. In sostanza, una rete per un pubblico mediamente meno primitivo di quello di Uomini&Donne, o de L’isola dei famosi.

Leggevo su L’Espresso alcune novità. Tra quelle che più mi hanno colpito:
– Una striscia di satira preserale (no, non credo c’entrerà mai Luttazzi. Speriamo solo non sia un altro Striscia la notizia);

– La7 inizierà a produrre film. Come Rai Cinema. Come Medusa. La cosa mi turba.
L’attuale terzo polo televisivo sembra aspirare a diventare anche il terzo polo della produzione cinematografica. Sancendo una volta per tutte la dipendenza del cinema italiano alla televisione. Già è troppo chiara la politica attuale: nella maggioranza dei casi è “Allora ragazzi, si potrebbe produrre questo film e poi passarlo in tv. Come dite? non piacerebbe nemmeno al pubblico della seconda serata? Allora ciccia. Non se ne fa niente. Passiamo alla prossima proposta!”
E sono turbato.

Certo, ripeto, La7 ci sa fare, e potrebbe produrre film interessanti. Potrebbe anzi essere una valida alternativa ai film “considerati d’interesse culturale nazionale”, o ai cine-cocomeri/panettoni/tortani. E il mio turbamento sembra avere sollievo.

Leggo che il primo film da produrre è il prossimo di Fabio Volo.
Sono turbato. Mi spiace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...